12-agosto-1981

Il 12 agosto 1981, viene presentato il PC IBM

Il 12 Agosto 1981: viene presentato il PC IBM, e il mondo non fu più lo stesso…Un evento importante che, sebbene con tempi non immediati, segnò in modo importante il mondo dell’informatica personale.

Un approccio “non-IBM”‘, la scelta di componenti standard e di, relativa facile disponibilità, l’apertura a software house di terze parti, una certa Microsoft, portarono il PC IBM a diventare lo standard di riferimento nel giro di pochi anni.

Portarono anche il primigenio PC-DOS a diventare lo standard mondiale, seppure sotto le sembianze, originali, dell’MS-DOS. La configurazione base partiva da 16K di memoria, in breve abbandonata per i 64K, espandibili a 256K on board, l’adattatore monocromatico MDA e due floppy.

Tuttavia, era il processore a 16 bit il vero punto di svolta rispetto agli altri personal a 8 bit e, solo in prospettiva, si potevano immaginare evoluzioni molto avanzate nel software che ne gestisse il potenziale.

Una mossa molto complessa per il gigante IBM che avvertì il fermento nel mondo dei personal computer, allora appannaggio di Apple II, dei modelli Tandy Radio Shack TRS-80 e del troppo dimenticato universo CP/M, dal quale molto è stato tratto come ispirazione

Interessante anche la scelta di un sosia di Charlie Chaplin, Little Tramp, per la campagna di comunicazione basata sul messaggio del film “Tempi moderni”, in cui una tecnologia disumana diveniva grottesca: ovviamente il PC-IBM rendeva tutto più semplice, accessibile etc….