13-agosto-1942

Il 13 agosto 1942, prima del cartone animato Bambi di Walt Disney

Il 13 agosto 1942 Bambi, lungometraggio di animazione prodotto da Walt Disney, venne distribuito nei cinema dalla RKO Radio Pictures. Ultimo dei cinque lungometraggi del periodo d’oro di Walt Disney, che andò dal 1937 al 1942, uscì dopo Biancaneve e i Sette Nani, Pinocchio, Fantasia e Dumbo, l’Elefante Volante.

Tra questi fu il film che ricevette il maggior numero di nomination all’Oscar: miglior sonoro (Sam Slyfield), miglior canzone (Love Is a Song cantata in originale da Donald Novis) e miglior colonna sonora (composta originariamente da Frank Churchill, Larry Morrey e Ed Plumb), ma non vinse nessuna statuetta.

Il 9 agosto 1942 andò in scena a Londra, in piena Seconda Guerra Mondiale, la prima mondiale di Bambi, che poi venne distribuito nei cinema di New York come detto il 13 agosto dello stesso anno.

Il 21 agosto uscì in tutto il territorio americano, mentre in Italia si dovette attendere fino al febbraio del 1948. Il film, che vede alla regia David Hand, James Algar, Bill Roberts, Norman Wright, Sam Armstrong, Paul Satterfield, Graham Heid, dura 70 minuti.

Fu un film sofferto. Walt Disney cambiò spesso team e sceneggiatura e l’acquisizione dei diritti del romanzo da cui è tratto il lungometraggio, opera di Felix Salten, pseudonimo dell’autore ungherese naturalizzato austriaco Siegmund Salzmnann, non fu semplice.

Alla sua uscita non recuperò i costi di produzione; lo sciopero del 1941 aveva bloccato a lungo la lavorazione dei film e Walt Disney aveva licenziato sindacalisti e scioperanti, tra cui alcuni dei migliori disegnatori, anche se poi, dopo un intervento governativo, aveva dovuto fare delle concessioni.

Bambi fu un lungometraggio molto dispendioso in termini economici; nel 1940, quando venne definita completamente la sceneggiatura, era costato già 858 mila dollari. Quando Fantasia e Pinocchio non ottennero il successo previsto come incassi al cinema, per paura che la crisi si facesse insormontabile, gli studi decisero di realizzare e distribuire subito Dumbo e il corto Il Drago Recalcitrante.

Gli incassi dei due film permisero di continuare la realizzazione di Bambi, anche se c’erano ancora problemi economici, scioperi, licenziamenti e Guerra da fronteggiare.

La Guerra infatti incise notevolmente sugli incassi del film negli Stati Uniti e anche sulla sua distribuzione all’estero. Una riedizione del 1947 permise di recuperare gli incassi persi con la prima uscita del 1942.