17-novembre-1970

Il 17 novembre 1970, viene brevettato in mouse

Il 17 novembre 1970, Doug Engelbart riceve il brevetto USA 3.541.541, che sancisce la nascita del mouse. Sebbene negli ultimi 50 anni dalla sua invenzione siano seguite molte innovazioni impressionanti per l’interazione con i computer, il mouse rimane ancora oggi il dispositivo di puntamento manuale più efficiente disponibile per velocità e precisione.

L’idea di base del mouse venne a Engelbart per la prima volta nel 1961 mentre era seduto a una conferenza sulla computer grafica, con la mente che rimuginava sulla sfida di rendere più efficiente il calcolo interattivo. 

Gli sovvenne che, utilizzando un paio di piccole rotelle, una in orizzontale e una in verticale, il computer poteva tracciare le rotazioni combinate e spostare di conseguenza il cursore sul monitor. 

Le rotelle avrebbero potuto funzionare in modo simile alle ruote su un planimetro, uno strumento utilizzato da ingegneri e geografi per misurare aree su una mappa, un progetto, un disegno, ecc., ma in questo caso, rotolare le ruote sul piano del tavolo avrebbe tracciato x e y, coordinate per un cursore sullo schermo di un computer. 

Registrò l’idea nel suo taccuino per ritornarci in futuro.