18-settembre-1851

Il 18 settembre 1851: nasce il New York Times

Il 18 settembre 1851 nasceva il New York Times, testata tra le più conosciute al mondo. Il primo nome scelto per il quotidiano fu “New York Daily Times” ed era  composto di sole quattro pagine.

 Fu creato da tre personaggi del settore e di sicura esperienza: Henry Raymond, direttore, George Jones, direttore commerciale ed E.B. Wesley, giornalista.

Il quotidiano veniva stampato in economia, in un loft di Manhattan. Vent’anni dopo, quando fu acquistato da Adolph Simon Ochs, divenne una delle testate più importanti di tutta l’America.

Nel 1904 il New York Times riuscì ad acquistare una sede di proprietà, trasferendosi in una delle piazze più celebri di New York, oggi conosciuta come Times Square.

Ad oggi, con il suo milione di copie vendute quotidianamente e i suoi 31 milioni di visitatori online, il New York Times continua ad essere la testata più famosa al mondo e a detenere uno dei siti più cliccati in assoluto.

Esistono però due piccole curiosità, da raccontare, che legano questo colosso della carta stampata all’Italia. La prima riguarda i contenuti: nell’ottocento, nonostante le poche pagine di cui era composto, venivano pubblicati articoli che riguardavano il nostro paese.

Le notizie arrivavano direttamente dai territori della Lombardia, del Piemonte e del nord Italia in genere, e che erano di sicuro interesse per i tanti emigrati italiani a New York.

Un’altra curiosità che lega il quotidiano all’Italia è riferita alla sede che occupa dal 2007. Quell’anno la redazione del New York Times si trasferì in un imponente grattacielo, posto sulla Eight Avenue, di 52 piani.     

Il cambio di ubicazione venne presentato come una volontà di “cambiare pelle”, per rimanere al passo con il cambiamento dei tempi. Esistono ancora delle bellissime foto scattate all’interno degli open space che ospitano la redazione.

Ebbene, la firma al progetto del grattacielo che fa da casa al giornale è legata a uno degli italiani più illustri e conosciuti al mondo, l’architetto Renzo Piano.