24-novembre-1991

Il 24 novembre 1991, muore Freddie Mercury

Il 24 novembre 1991, Freddie Mercury muore nella sua casa di Londra. Nel 1989 Freddie confessa la malattia agli amici più intimi ed alla band ed il 18 febbraio del 1990 fa la sua ultima apparizione in televisione per poi trasferirsi in Svizzera e rientrare in Inghilterra l’anno successivo.

Freddie Mercury, al secolo Farrokh Bulsara, nasce a Zanzibar il 5 settembre del 1946, dove trascorre tutta la sua adolescenza. Già in terra natia infatti viene soprannominato “Freddie” ed eccelle sia nelle artiche negli sport esibendosi anche con la sua primissima band, The Hectics, al pianoforte ed alla voce.

Frontman e leader dei Queen, cantante di caratura eccezionale, musicista completo e compositore superbo. Freddie Mercury, ovvero la musica. Un artista incredibile, dentro e fuori dal palco, un artista poliedrico e versatile, in grado di instaurare un legame perfetto tra voce ed esibizione, un connubio inimmaginabile tra emozione e professione.

A diciotto anni si trasferisce con la famiglia in Inghilterra a causa della rivoluzione di Zanzibar e lì Freddie continua imperterrito a scatenare la sua vena artistica frequentando un prestigioso college di arte a Londra dove eccelle in ogni materia.

Ma è l’incontro con il chitarrista Brian May e con il batterista Roger Taylor che gli cambia la vita. I tre fonderanno quel gruppo ormai universalmente riconosciuto come un pezzo di storia della musica rock mondiale: i Queen.

La morte di Mercury ha scatenato molte polemiche, anche perché Freddie ha lasciato un’abbondante parte del suo ingente patrimonio ad una donna, mai particolarmente amata dai fans e, sembra, neanche dagli altri componenti dei Queen: Mary Austin.

Mary Austin apparteneva ad una famiglia molto modesta e i suoi genitori, entrambi sordomuti, comunicavano con il linguaggio dei segni. Lei e Freddie Mercury iniziano una relazione nel 1970 che dura circa sei anni, fino a quando Freddie scopre che il suo orientamento sessuale è rivolto verso gli uomini.

I  due rimangono comunque sempre molto legati al punto che lui le lascia gran parte del suo ingente patrimonio, nonché la casa di Garden Lodge, dove Freddie morì con Mary al suo fianco.

Nel febbraio del 2013 si è sollevato un caso in rete riguardo il presunto luogo di sepoltura dell’indimenticabile Freddie Mercury: alcuni sostengono sia il Cimitero di Kensal Green, per una lapide che riporta nome di battesimo Farrokh Bulsara e date di nascita e morte corrispondenti.

In realtà solo una persona sa dove i resti di Freddie Mercury si trovino, l’amica Mary Austin che, come promesso al cantante, continua a mantenere il più stretto riserbo sulla questione.