26-gennaio-2020

Il 26 gennaio 2020, Kobe Bryant, leggenda dell’NBA, muore in un incidente in elicottero

Il 26 gennaio 2020 il mondo dell’Nba e dello sport è sconvolto da una tragedia. La leggenda del basket, Kobe Bryant, muore in un incidente di elicottero, attorno intorno alle 10 del mattino, nella contea di Los Angeles, sulle colline di Calabasas.

Il 41enne, ex giocatore dei Lakers, era a bordo del suo elicottero privato. Le autorità di Los Angeles ritengono che vi fossero 9 persone, 8 passeggeri e il pilota. 

Tra questi c’era anche la figlia 13enne di Kobe Bryant, Gianna Maria. Lo hanno riferito fonti della famiglia sempre al sito Tmz. Il gruppo era diretto verso la Mamba Academy di Thousand Oaks per un allenamento.  ​

Kobe Bryant aveva sempre amato gli spostamenti in elicottero e quando giocava per i Lakers usava il suo Sikorsky  S-76 per trasferirsi dalla sua villa di Newport Beach fino allo Staples Center di Los Angeles. Dopo il suo ritiro, nel 2016, i Lakers avevano ritirato entrambe le maglie usate da Kobe Bryant, la 8 e la 24.

Bryant è stato il quarto marcatore di tutti i tempi della massima lega americana, con 33.643 punti realizzati, ha scalzato dal trono da LeBron James. Ha vinto cinque titoli NBA e due ori olimpici, a Pechino e Londra, con la maglia degli Stati Uniti.