27-novembre-1895

Il 27 novembre 1895: istituito il Premio Nobel

Il 27 novembre 1895, il chimico Alfred Nobel, preoccupato dall’essere ricordato solo come l’inventore della dinamite, firmando il proprio testamento, destinò la gran parte della sua ricchezza all’istituzione di un premio da assegnare annualmente a chi si fosse distinto nei campi della fisica, della chimica, della medicina, della letteratura, nonché nel favorire relazioni pacifiche tra i popoli.

Dopo la morte di Nobel venne istituita una fondazione per la gestione della sua eredità e per l’assegnazione annuale dei riconoscimenti, ai quali nel 1969 venne aggiunto anche il premio per l’economia.

Grazie alla Banca centrale svedese, che quell’anno pensò bene di festeggiare i 300 anni dalla sua fondazione istituendo questo nuovo riconoscimento. John Nash ad esempio, uno dei più grandi matematici di tutti i tempi, la cui storia ha ispirato il film “A Beautiful Mind“, il Nobel l’ha vinto grazie alla “teoria dei giochi“, ma non per la matematica, bensì per l’economia.

La scienza dei numeri venne infatti lasciata fuori da Alfred Nobel, e per più di trent’anni non avrebbe avuto un riconoscimento equivalente tanto prestigioso. Perché quest’esclusione? 

Leggenda vuole che fosse dovuta a un’antipatia per il connazionale, Magnus Gustaf Mittag-Leffler, un affermato matematico con cui sua moglie lo avrebbe tradito. Ma in realtà Alfred Nobel non si era mai sposato.