31-ottobre-1970

Il 31 ottobre 1970; nasce la Teleselezione

Il 31 ottobre 1970, con l’entrata in funzione della Teleselezione, le chiamate tra prefissi diversi divennero dirette, mandando in pensione le storiche “centraliniste” della SIP. 

“Pronto signorina, mi dia questo numero” era la frase che apriva ogni telefonata degli italiani prima di questa data, quando ci si doveva mettere in contatto con un utente che aveva un prefisso diverso dal proprio.

Il collegamento poteva avvenire solo tramite il centralino, dove rispondeva solitamente una voce femminile, le centraliniste della SIP, dette le Signorine dello 04, sulle quali, nota di colore, Franciolini fece un film.

Il programma per la Teleselezione riprende slancio dopo il 1964, quando il sistema telefonico italiano viene unificato con la fusione delle cinque società concessionarie macro-regionali private (Stipel, Telve, Timo, Teti e Set), che vengono incorporate nella nuova SIP.

Questo nuovo sistema ampliò notevolmente il traffico telefonico, migliorando i contatti da un punto all’altro dello Stivale e proiettando l’Italia (6° paese al mondo ad adottare la teleselezione) tra le realtà più tecnologicamente avanzate.

Dovremo, comunque aspettare fino al 1988 per superare i 20 milioni di abbonamenti e dire che il telefono era entrato in quasi tutte le case degli italiani e che si andava verso il design moderno degli apparati.

Con la cosiddetta telefonia mobile sono scomparse quasi del tutto le cabine ed i posti telefonici pubblici. Ed è scomparso anche il gettone telefonico, realizzato dalla Stipel, poi SIP, composto da nichel, zinco e rame.

Che cosa ci rimane quindi? Un bel ricordo, delle attese del vicino che concludesse la telefonata con la fidanzata o di andare a passeggiare in un mercatino dell’antiquariato sperando di trovare un fantastico gettone che ci rievochi la memoria di quel periodo….