4 novembre 2004

Il 4 novembre 2004: Yasser Arafat, viene dichiarato clinicamente morto

Il 4 novembre 2004 a Parigi, i medici che lo hanno in cura lo dichiarano clinicamente morto all’età di 75 anni. In realtà c’è un po’ di confusione, poiché la dichiarazione ufficiale dell’ospedale francese è di “morte cerebrale“.

Accade così che si susseguano smentite e conferme che creano un po’ di confusione. Il 4 novembre 2004, rimane però la data ufficiale della scomparsa del leader palestinese.

Yasser Arafat era nato a Il Cairo nel 1929 ed è stato per decenni il simbolo del movimento di liberazione palestinese. Nel 1969 è salito alla guida dell’OLP, l’Organizzazione per la Liberazione della Palestina, ma in realtà il suo impegno politico è più antico e lo vede collaboratore di al-Fath, organizzazione paramilitare nata per la creazione di uno stato palestinese indipendente.

Nel 1991, alla conferenza di Madrid, Arafat firma un patto per l’autogoverno della Palestina e negli anni successivi cerca di costruire accordi con lo stato di Israele per una pace il più lunga possibile.

Tra questi vanno ricordati gli accordi di Oslo del 1993 che porteranno Arafat, Shimon Peres e Yitzhak Rabin ricevono il premio Nobel per la Pace nel 1994.