6-settembre-1970

Il 6 settembre 1970, appare in TV Pippi Calzelunghe

Pippilotta Viktualia Rullgardina Succiamenta Efraisilla Calzelunghe,  questo il suo nome completo, è una bambina eccezionale. Piomba all’improvviso nella tranquilla cittadina svedese di Visby, nell’isola di Gotland, e va a vivere da sola a Villa Villacolle. Effettivamente Pippi è in compagnia di un cavallo bianco a pois neri, che lei chiama zietto e di una scimmietta, signor Nilsson.

L’aspetto vivace della Villa, colorata con colori verde e rosa pastello, attira subito l’attenzione degli abitanti della cittadina. In particolare quella di due bambini, Tommy ed Annika di dieci anni, che incuriositi accedono di soppiatto all’interno della villa e trovano una bambina loro coetanea, che si sta riposando con la testa ai piedi del letto e i piedi, sui quali campeggiano delle buffissime scarpe di 5 misure più grandi del piede stesso, sul cuscino.

Incuriositi i bambini fanno presto amicizia con la simpatica inquilina della villa e scopriranno presto che tiene in casa una grossa borsa con monete antiche di inestimabile valore, frutto a suo dire dei tesori misteriosi trovati dal padre, pirata nei mari del Sud.

Essa inoltre è dotata di una forza sovrumana, ai limiti del paranormale, che subito metterà in atto alzando di peso il suo cavallo e facendo lo stesso con l’auto dei due malcapitati poliziotti, che dopo la soffiata avuta da zia Prysselius, vorrebbero farla sloggiare dalla villa.       

La serie televisiva è ambientata nel 1940 anche se l’auto dei poliziotti è un modello anni venti con l’avviamento ancora “a manovella”. La versione italiana della serie fu composta da un’unica stagione formata da 21 episodi, mentre la versione originale ne contava 13. Gli aggiuntivi 8 episodi furono ricavati da due film usciti nel 1970. Il doppiaggio in lingua italiana fu curato dalla C.D. 1970.

In Italia la serie è andata in onda in prima visione su Rai Uno nel 1970 ed in seguito ha avuto varie repliche su Rai Due nel 1994.