Fabio-Furia-e-Marco-Schirru

“Contemporary Tango”: il bandoneonista Fabio Furia in concerto con Marco Schirru

Il compositore e arrangiatore Fabio Furia, uno dei più importanti e apprezzati bandoneonisti d’Europa, affiancato da Marco Schirru al pianoforte, porterà in scena “Contemporary Tango”. Uno spettacolo innovativo che proporrà al pubblico un emozionante viaggio nella storia del tango tra tradizione e innovazione. Un viaggio nella storia del tango in scena il 15 giugno al Circolo Canottieri di Napoli per la XXII stagione della Fondazione Napolitano.

La poetica del tango sarà la protagonista mercoledì 15 giugno, alle ore 20, al Circolo Canottieri di Napoli. Un imperdibile appuntamento della XXII stagione concertistica organizzata dalla Fondazione Napolitano, presieduta dal Prof. Sergio Sciarelli con la direzione artistica della pianista Maria Sbeglia.

Il programma multiforme ed evocativo, che dal Tango tradizionale arriverà fino alle composizioni originali di Fabio Furia passando per le influenze jazz e d’avanguardia di Astor Piazzolla, vedrà fondersi al lirismo melodico e alla raffinata tecnica compositiva il virtuosismo esecutivo dei due eccezionali artisti italiani.

Una produzione frutto di un percorso di ricerca e sperimentazione fondato sul confronto e l’interazione tra i generi e gli stili. Un mélange di forza e passione, energia e pathos, dove le suggestioni classiche della tradizione argentina puntano lo sguardo alle avanguardie contemporanee. Un’esperienza artistica in cui il tango giunge fino alla sua massima evoluzione, trasformato e rivoluzionato.

Furia, oltre alla sua attività concertistica internazionale, collabora con i conservatori di Avignone e Rotterdam e grazie alla sua attività didattica precorritrice presso il Conservatorio di Musica “G. P. Da Palestrina” di Cagliari ha favorito l’istituzione del primo corso accademico italiano per il conseguimento della laurea triennale in Bandoneon.​

Il concerto è in abbonamento. Per i non abbonati è possibile acquistare i biglietti a 10 € sul sito di Etes, prevendite abituali o mezz’ora prima del concerto direttamente al Circolo Canottieri.