GeVi-Napoli

È tempo di tornare in campo in casa GeVi Napoli, ed è tempo di farlo nel basket che conta, in Serie A, a 13 anni di distanza dall’ultima volta

Al PalaBarbuto sarà un debutto da sogno per fascino ma durissimo nel concreto, contro l’Olimpia Milano di coach Ettore Messina, che può vantare giocatori che non hanno bisogno di presentazioni. L’appuntamento è per domani alle 20 in diretta su Eurosport 2 e Discovery+.

Queste le parole di Pino Sacripanti alla vigilia

Siamo orgogliosi di poter iniziare questo campionato che, dopo tanta fatica, può essere considerato un premio per tutti, in primis per la società. Ci attende un esordio durissimo contro una squadra contro cui, teoricamente, non dovrebbe esserci partita. Abbiamo lavorato tanto, stiamo cercando la nostra identità che speriamo di poter mettere in campo al di là degli avversari. Dispiace non poter vedere il PalaBarbuto gremito a causa dell’emergenza Covid, ma è bello che ci sia stata la corsa all’acquisto del biglietto. Ci attende un lungo viaggio da vivere insieme ai nostri tifosi. Sarà durissimo ma lo affronteremo con grande gioia”.

Così Mario Fioretti, storico assistente Olimpia, ha presentato il match 

“Al ritorno in Serie A, dopo tanti, Napoli scenderà in campo con fortissime motivazioni. Tecnicamente, è una squadra dotata di giocatori di talento sul perimetro, molto pericolosa nel gioco in campo aperto e in transizione. Per vincere, dovremo giocare una partita solida e continuare a portare avanti il nostro processo di crescita, sia in difesa che in attacco”.

Arbitrano i signori Tolga Ozge Sahin di Messina, Guido Federico Di Francesco di Teramo e Marco Catani di Pescara.