geko

Una Geko stoica torna al successo in campionato dopo una settimana difficile tra Covid e infortuni

La Geko Sant’Antimo batte il Forio 83-80 grazie all’ottimo apporto dei giovani Puca e Sabbatino, oltre che un super Maggio, autore di 27 punti.Primo canestro di Antonaci per un Forio che, dopo 5′ di sostanziale equilibrio, vola sul 9-12 che diventa 9-14 al 7′.

Origlio si affida ai giovani Puca e Sabbatino, che rispondono presente e collezionano il vantaggio della Geko sul 17-16. Sale in cattedra Maggio che scrive 24-19 al 10′.Sabbatino segna la tripla del +6, poi Forio prova a ricucire con l’ex Milosevic e Caceres (27-26). Poi Grilli firma il 29-30, Sant’Antimo rimette il naso avanti sul 36-35 con Maggio che nel frattempo è gravato di due falli.

Gli isolani stringono le maglie in difesa e chiudono avanti 40-44 il primo tempo.Si riparte e la Geko ripristina la parità al 22’ con un grande Coviello (46-46) e poi ripassa con Roby Maggio e Ochoa un minuto dopo (52-49). Il bomber santantimese, già a quota 19, commette subito dopo il suo terzo fallo ma la squadra tiene, soprattutto in difesa, e al 26’ torna a +8 con un enorme Coviello e SuperNacho (60-52).

Time out per Marinelli, Forio reagisce ma i locali resistono con ardore e al 30’ il risultato è 67-61. Che diventa 70-61 al 31’ con una fantastica tripla di Emanuele Puca. Inesorabile riparte la rimonta foriana con Caceres e Iannello che fissano il 72-67 del 33’, Maggio ci mette una tripla di ossigeno puro ma gli ospiti sono in striscia e con Orsini rientrano fino al -3 del 35’ (75-72).

E’ tutta da giocare, Cena realizza un canestro fantastico in torsione, Grilli risponde al fuoco ma è ancora Orsini a piazzare il canestro del 78-77 che trasforma gli ultimi 3 minuti in una corrida. A 100” è 81-80, sbagliano Orsini e Coviello, poi lo stesso Orsini va a sfondare su uno statuario Ochoa e la Geko si riprende il match ball a 27” dalla sirena.

Forio va di fallo sistematico, arrivano un sorprendente 0/2 di Maggio e poi l’errore sulla risposta di Grilli. Maggio torna in lunetta a 3” dalla fine e stavolta segna entrambi i suoi personali (83-80), in quel che resta è ancora Grilli a prendersi in equilibrio precario il tiro del supplementare che scheggia il ferro. Il PalaEdilgen resta imbattuto, per la Geko è il momento di festeggiare una vittoria pesantissima.      

Le parole di coach Origlio

“Più che l’aspetto tecnico, in partite come queste voglio sottolineare l’aspetto emotivo, quello agonistico. Nonostante il momento difficile la squadra ha avuto un’approccio importante alla gara, ha mostrato mentalità. Sono contentissimo per questo risultato, ringrazio i ragazzi per questo successo che ha tanto valore. Sono stati esemplari, tutti, compresi i più giovani, hanno mostrato grandissimo attaccamento alla squadra e ai nostri valori portanti”.

Geko Sant’AntimoA.S. Forio Basket: 83 a 89 (24-19, 40-44; 67-61).

Geko Sant’Antimo: Maggio 27, Sabatino 5, Coviello 15, Cena 17, Ochoa 14; Puca 5, Battaglia. N.e.: De Marca, Verazzo. All.: Origlio.

A.S. Forio Basket : Orsini 13, Grilli 18, Milosevic 14, Hadzic 13, Caceres 11; Iannello 3, Ciarpella 4, Antonaci 4. N.e.: Capezza e Nafea.
All.: Marinelli.

ARBITRI: Cassinadri e Ragionieri.