jordan-howard

La Gevi Napoli Basket ha annunciato di aver ingaggiato il playmaker americano, con nazionalità portoricana, Jordan Howard

Nato a Chandler, Arizona, il 6 gennaio 1996, Jordan Howard è un playmaker di 180 cm per 82 kg. Prodotto dell’Università di Central Arkansas, ha iniziato la sua carriera in G-League con le maglie dei Texas Legends e dei Raptors 905.

Dopo le esperienze nei campionato di Portorico e Corea del Sud, ha disputato la G League con Capitanes de Ciudad de México, 15.4 punti per partita, tirando con il 46% da 3 ed un season high di 38 punti. Da Febbraio 2022 Howard ha giocato con lo Strasburgo, protagonista anche in Champions League. Nel Bet Clic Elite, ha realizzato 12.4 punti a partita in 21 minuti di utilizzo, 44% dalla lunga distanza.

Ottime anche le sue statistiche in BCL, 14.6 p.p.g, con percentuali ancora una volta superiori al 40%.Jordan Howard è membro della nazionale portoricana con cui sta disputando le qualificazioni alla prossima edizioni della FIBA World Cup. Howard è pronto ad accettare la sfida di Napoli.

Le dichiarazioni di Coach Maurizio Buscaglia

Fa davvero molto piacere inserire Jordan Howard nel nostro organico. Un giocatore che ha le caratteristiche complementari ai giocatori che per adesso fanno parte del nostro team. Jordan può assicurarci imprevedibilità, punti, duttilità, leadership, e puo’ giocare con altri esterni. È un innesto che volevamo, e che abbiamo seguito. La fiducia che ha riposto nei nostri riguardi ci regala molta soddisfazione.”

Le dichiarazioni del D.S. Alessandro Bolognesi

“Howard è un giocatore con un grandissimo talento offensivo, capace di accendersi in pochissimo, e di dare quella scintilla che crediamo sia sempre utile per la squadra. Con l’arrivo di Jordan completiamo il pacchetto di playmaker insieme a David Michineau. Sono due giocatori complementari e diversi tra loro, che possono giocare anche molti minuti insieme. Siamo davvero molto contenti del suo arrivo, e di aver messo un altro tassello importante nel nostro puzzle. Adesso ci concentriamo sugli altri ruoli del roster.”