prima-esterna

Prima vittoria esterna in Serie A e seconda consecutiva in campionato per la GeVi Napoli Basket, che espugna la Vitrifrigo Arena di Pesaro con un sonoro 83-100 e sale ad 8 punti in classifica. Eccellente prova corale del roster azzurro con Rich e Parks sugli scudi con 24 e 22 a testa. Bene il neoacquisto Pargo che ha chiuso a quota 15.

Si parte con uno 0-9 GeVi, con Lombardi che ne fa 5 e coach Banchi deve chiedere la prima sospensione dopo 2’. Zanotti sblocca la Vuelle con tre canestri, Parks e Rich spediscono al mittente Pesaro che al 5’ insegue 6-16. Entra anche il neoacquisto Pargo e il margine si allarga sull’8-20 e Rich già in doppia cifra. Al 10’ è 15-25 GeVi.

Camara e Delfino ci provano, Parks e Pargo rispondono e la GeVi  tocca il nuovo +12 sul 20-32. Poi  Napoli prova a scappare ancora con Lombardi che firma il 28-44 al 16’. In sottofondo il disappunto dei tifosi locali che assistono ad un altro timeout di Banchi. Jones si prende sulle spalle i suoi e riduce lo svantaggio dei padroni di casa sul 45-53 al 20’.

L’inizio del terzo quarto è un film già visto per la GeVi che piazza uno 0-9 con le triple di McDuffie, Velicka e Rich e vola sul +17. Delfino e Zanotti segnano da 3, ma Napoli è ancora avanti 56-71 al 26’. La squadra pesarese ci prova, al 30’ è 60-76 GeVi .

La VL prova a ridurre nuovamente lo strappo con Sanford, ma Pargo si mette in 6 punti che valgono il massimo distacco sul 66-84 al 32’. Moretti trova la prima tripla di serata e serve a Camara 4 facili punti per il nuovo -11 e costringe Sacripanti al primo timeout della gara.

Anche questa volta è Rich a spegnere la fiamma biancorossa, a cui si aggiunge Pargo con 2 triple consecutive per il 73-92 al 36’ che danno il via allo scorrimento dei titoli di coda della partita. Zerini trova 5 punti mentre la VifriFrigo arena comincia a svuotarsi di anime ed a riempirsi di fischi; finisce 83-100 con Rich che arrotonda il punteggio finale.

Così Sacripanti nel dopogara: «Faccio i complimenti alla mia squadra perché abbiamo vissuto due settimane molto difficili. Prima di Tortona mancavano Mayo e Parks, poi è mancato Elegar. Oggi è entrato Pargo ma eravamo comunque senza centro titolare e nonostante questo abbiamo fatto una partita solida facendo ciò che avevamo studiato di fare. C’è stato qualche errore che mi ha fatto arrabbiare ma il piano partita è stato rispettato. Pargo ha dato una zampata da campione nel finale con i suoi canestri. E’ una vittoria di squadra, tutti sono stati protagonisti. Abbiamo fatto finalmente due vittorie consecutive. Ci prendiamo qualche giorno di pausa per preparare al meglio la partita di Sassari. E’ stato un piacere tornare a Pesaro, una vera città del basket».

Carpegna Prosciutto Basket Pesaro – GeVi Napoli Basket : 83-100

Carpegna Prosciutto Basket Pesaro: Drell, Moretti 9, Tambone 8, Stazzonelli ne, Camara 9, Zanotti 9, Sanford 18, Larson, Demetrio 6, Delfino 13, Jones 11.
All. Luca Banchi

GeVi Napoli Basket: Zerini 11, McDuffie 5, Pargo 18, Coralic ne, Velicka 3, Cannavina ne, Parks 22, Marini 8, Uglietti, Lombardi 9, Rich 24, Grassi ne.
All Stefano Sacripanti