12-giugno-1981

Il 12 giugno 1981, Indiana Jones debutta al cinema

Il 12 giugno 1981 Harrison Ford, entra nella leggenda cinematografica nelle vesti di un personaggio che ben presto si sarebbe rilevato un cult: Indiana Jones.

Indiana Jones è eroe capace di avere una doppia vita. Se, da una parte, è il pacato professore di archeologia, dall’atra, è un cacciatore di tesori in giro per il mondo. Steven Spielberg nell’ideare il personaggio interpretato da Harrison Ford, ha scelto un carattere molto particolare per un supereroe.

Un detective, a tratti infantile, con sfumature molto umanizzate come l’amore e il cinismo, con un particolare senso di patriottismo americano. Jones è caratterizzato dal suo abbigliamento iconico, frusta, fedora, borsa, e giacca di pelle, senso dell’umorismo ironico, arguto e sarcastico, profonda conoscenza delle antiche civiltà e paura dei serpenti.

Inoltre, i reperti che Indiana Jones va a scovare sono oggetti mitici come l’Arca dell’Alleanza e la Pietra Sacra Sivalingam,  sono elementi rappresentativi in ambito archeologico e antropologico.

George Lucas, autore del soggetto della prima pellicola in un primo momento voleva chiamare il personaggio Indiana Smith ma, Spielberg, decise di cambiarlo.  

Altra curiosità., L’attore designato a interpretare il fortunato personaggio non era il prescelto Harrison Ford ma avrebbe dovuto essere Tom Selleck. Che però fu costretto a rifiutare perchè già impegnato con la celebre serie Magnum P.I..

All’uscita della pellicola nelle sale cinematografiche il film raccolse un grande successo di pubblico e una buona accoglienza dalla critica e dai membri dell’Academy. Agli Oscar 1982 il film ottenne ben 9 nomination, tra le quali quelle di miglior pellicola e di miglior regia, e si aggiudicò ben 5 statuette: montaggio, scenografie, sonoro, montaggio sonoro ed effetti speciali.