GIVOVA

Niente da fare per la GeVi Napoli Basket, che deve rimandare l’appuntamento con la promozione

L’appuntamento con la promozione per la GeVi Napoli Basket è solo rimandato. Al PalaCarnera la formazione locale si è imposta 71-61. L’Apu Udine avrà domenica la possibilità di pareggiare i conti e giocarsi tutto a Gara5.
Male Mayo che ha trovato il suo primo canestro dal campo a gara praticamente finita. Ma si torna in campo già domenica alle 18:30 in terra friulana.

Avvio equilibrato, padroni di casa che partono forte (6-2). Al 7’ l’Apu Udine prova a scappare sul 16-8 con Foulland. La GeVi reagisce con un break di 0-5 che vale il -3 al 10 (21-18). Si riparte con i padroni di casa ancora a +6 ed i napoletani che sorpassano sul 26-27 con Parks. Torna l’equilibrio, i sorpassi ed i contro sorpassi, che valgono il 36-35 al 20’. 

Dopo la pausa, la squadra di coach Boniciolli alza i ritmi soprattutto in difesa e raggiunge il +8 al 30’ (54-46) che diventa 60-48 ad inizio ultima frazione. La GeVi torna a -7 con Marini. Giuri è glaciale dalla linea della carità (67-55 al 38′). Nel finale gli uomini di coach Boniciolli serrano le canotte in difesa. Finisce 71-61.

Apu Udine – Generazione Vincente Napoli Basket 71-61 (21-18, 36-35, 54-46)

Apu Udine: Johnson 19, Deangeli, Schina, Antonutti 10, Mobio, Agbara ne, Mian, Foulland 10, Giuri 23, Nobile 2, Pellegrino 3, Italiano 4. All: M. Boniciolli

GeVi Napoli Basket: Zerini 6, Grassi ne, Klačar ne, Parks 19, Sandri 1, Marini 7, Mayo 8, Uglietti 2, Lombardi, Burns 13, Monaldi 5. All: P. Sacripanti

Arbitri: Catani di Pescara, Patti di Montesilvano, Gagno di Spresiano