Omovies@School

Omovies@School: prevenire il bullismo omofobico, le discriminazioni e le violenze di genere attraverso il cinema

Con questo obiettivo iKen Onlus lancia Omovies@School, dal 21 al 28 giugno, prima edizione del Festival Internazionale di Cinema rivolto alle scuole, direzione artistica di Carlo Cremona, con i film disponibili gratuitamente sulla piattaforma www.omoviesonline.com. Il gala premiazione è in programma lunedì 28 giugno al teatro Sannazaro di Napoli alle ore 18.

Carlo Cremona ha così spiegato l’iniziativa

Abbiamo usato il simbolo @ come connessione tra linguaggio cinematografico e quello giovanile uno scambio osmotico che vede da una parte la settima arte entrare nelle scuole come educational per docenti, dirigenti e studenti, e dall’altra le scuole protagoniste nella realizzazione di opere che denunciano il bullismo nella scuola per prevenirlo. La scuola ha l’onere delle politiche di prevenzione, e con il festival permettono di partecipare ad una vetrina internazionale gli studenti che diventano protagonisti anche nei ruoli di attori, registi, sceneggiatori, montatori. L’obiettivo è uno scambio culturale, perché in qualsiasi parte del mondo sono comprese le parole omofobia, misoginia e transfobia“.

Le due giurie composte da studenti e da docenti dovranno stabilire le più meritevoli tra le 125 opere in concorso provenienti da 15 paesi nel mondo.

Tra gli istituti coinvolti: IIS Francesco Saverio Nitti di Portici , G. B. Vico di Napoli. Sauro Errico Pascoli, Ristori , Miraglia – Sogliano , Nizzola di Trezzo sull’Adda Milano, Baccelli di Tivoli per un totale di 5300 studenti.

Tutte le opere saranno fruibili in lingua originale con i sottotitoli in italiano a cura del progetto inTRANSlation, che ha coinvolto docenti e studenti dell’Università L’Orientale e dell’Università degli studi di Catania.
In programma anche workshop a cura della Scuola del Cinema di Napoli.

Omovies@school, nato come progetto didattico nella sezione educational di OMOVIES FILM FESTIVAL – Festival internazionale di Cinema LGBT e Questioning, è finanziato nell’ambito del “Piano Nazionale Cinema per la Scuola” promosso dal Ministero dei Beni Culturali e dal Ministero dell’Istruzione

(ANSA)