PalaEdilGen

La Geko Sant’Antimo batte Monopoli 74-70 e conquista la dodicesima vittoria in campionato al PalaEdilGen

Al PalaEdilGen, la Geko Sant’Antimo, dopo aver condotto la contesa anche di 15 punti nella prima parte di gara, batte Monopol 74 a 70 e conquista la dodicesima vittoria. Poi Laquintana l’ha rimessa in piedi, ma nel finale decisivi i liberi di Cena ed un recupero di Maggio.

Ritmi alti su entrambi i fronti e dopo 3’30 il risultato è 11-11. Poi la gara si raffredda per riaccendersi solo negli ultimi 100” del primo quarto, con Cantone che firma il 22-17. Si riprende e gli ospiti rientrano subito grazie ai punti dei loro esterni, Giovanni Laquintana è già in doppia cifra all’11’. Ma la Geko c’è e con Battaglia e Coviello tocca il +7 (29-22) al 15’.

Si arriva fino al +11 (33-22) con un gran canestro di Maggio, poi i pugliesi tornano in scia e all’intervallo il vantaggio santantimese è dimezzato (36-30). Il nuovo strappo della Geko arriva in avvio di ripresa, con Buono e capitan Cantone che fissano il 49-34 del 23’, ma Laquintana non si ferma, e sono suoi i 6 punti consecutivi che valgono il 51-43 del 26’ e che spingono coach Origlio a chiedere time out.

Quando si riparte però il cannoniere pugliese ne mette altri 9 e a 2’38 dalla terza sirena il Lapietra è di nuovo avanti a cavallo di un 18-2 di parziale. I padroni di casa sono in rottura prolungata, gli arbitri anche e il terzo quarto si chiude sul 53-57 tra fischi, proteste e l’espulsione del coach Geko per doppio tecnico.

C’è ancora un periodo da giocare al PalaEdilGen

Coviello lo apre con un canestro dei suoi, subito dopo arriva l’ennesimo tecnico a colpire Cantone. Ma nelle difficoltà Sant’Antimo si ritrova, stringe le maglie della sua difesa al netto di un bonus sforato in appena 3’, e ripassa con Maggio al 34’ (60-59). La Geko ha un’altra faccia e con due canestri di Cena torna a +4 (67-63) con 4’05 sul cronometro. Laquintana è inarrestabile e la ribalta ancora una volta e a 2’40 è 69-70.

Il PalaEdilGen è pronto all’ennesimo finale thrilling. Cena, sempre lui, mette due liberi d’oro per l’ennesimo sorpasso a 1:40’, poi è Coviello a firmare il 72-70 mentre Laquintana sbaglia prima una tripla, poi un passaggio e quindi finisce per sfondare su Cena a 33”. Sembra fatta, ma Cena sbaglia sul ribaltamento e Monopoli avrebbe l’ultimo possesso. E invece Maggio la ruba a Sabbatino e poi realizza i personali che valgono la partita (74-70 a 4”).

Geko Sant’Antimo – Lapietra Monopoli: 74 a 70 (22-17, 36-30; 53-57).

Geko Sant’Antimo: Maggio 9, Buono 12, Coviello 15, Cena 12, Anaekwe 9; Puca, Cantone 10, Battaglia 6, Verazzo 1. N.e.: Ratkovic, Ochoa.
All.: Origlio.

Lapietra Monopoli: Sabbatino 10, G.Laquintana 39, Annese 3, Lombardo 2, Visentin 6; M.Laquintana 1, Torresi Lelli 4, Albertini, Ragusa 5. N.e.:.Notarangelo.
All.: Carolillo.

Arbitri: Settepanella e Bettini.