santa-riccarda

La Chiesa solennizza in questo giorno la festa di Santa Riccarda

Santa Riccarda nacque nel 840 circa, figlia del duca Erchanger d’Alsazia, fu allevata dalle monache del monastero di Sainte-Odile. All’età di ventidue anni si sposò con Carlo il Grosso.

 La giovane donna fu una gran benefattrice dei monasteri, molti beneficiarono della sua generosità, incluso quello di Seckingen e Zurzach, oltre a quelli dei Santissimi Felice e Regola a Zurigo e San Martino a Pavia.

Nel 880, Santa Riccarda, fondò un monastero sulla terra ereditata dal padre, ad Andlau sui Vosgi, nominando badessa sua nipote Rotrude. Nel febbraio 881, Carlo, accompagnato da Riccarda, si recò a Roma, dove fu incoronato imperatore d’Occidente da papa Giovanni VIII.

Fino a questo momento il matrimonio di Riccarda e Carlo era stato felice e armonioso ma, poco prima della deposizione di Carlo, Riccarda fu accusata d’infedeltà, e Liutvardo, vescovo di Vercelli, che una volta era stato cancelliere del marito, fu denunciato come suo amante.

Qualunque sia stata la ragione, Carlo scelse di credere alle accuse, e Riccarda e Liutvardo, un uomo molto rispettato per la sua integrità ed erudizione, furono convocati davanti al consiglio imperiale.

 Liutvardo negò le accuse sotto giuramento, mentre Santa Riccarda s’appellò al giudizio di Dio e scelse la prova del fuoco. A piedi nudi e con una veste infiammabile, camminò senza conseguenze sulle braci ardenti, ma poi, a dispetto di questa vendetta, si separò da Carlo, che morì a Neidingen alcuni mesi dopo.

 Santa Riccarda si trasferì per un periodo in un convento a Hohenburg e poi nell’abbazia di Andlau, dove visse in pace, condividendo la vita della congregazione, assistendo i poveri, scrivendo versi.

Il 18 settembre del 895, Santa Riccarda mori e fu sepolta nell’abbazia di Andlau. Durante la visita di Leone IX a Andlau nel 1049, di ritorno da un concilio tenutosi a Magonza, il papa chiese che le reliquie fossero dissepolte e traslate nella chiesa del monastero, perché il popolo potesse venerarle.

 Il culto si è esteso soprattutto nella diocesi di Strasburgo, e Santa Riccarda è invocata in particolare contro gli incendi.