San-Giovanni-Eudes

La Chiesa solennizza in questo giorno la festa di San Giovanni Eudes

San Giovanni Eudes nacque il 14 novembre 1601 da pia e modesta famiglia a Ri, un villaggio vicino ad Argentan nella Normandia. Fin da giovinetto diede prova di grande virtù e di profonda pietà, dimostrando una particolar devozione alla Santissima Eucarestia ed a Maria Vergine.   

Alunno dei Gesuiti nel collegio di Caen, compì brillantemente gli studi di Lettere e di Filosofia, dai Padri Gesuiti di Caen, ricevendone una solida formazione umana e spirituale.

II 25 marzo 1623, entrò a far parte della Congregazione dell’Oratorio: venne ordinato sacerdote il 20 dicembre 1625; fu discepolo del cardinale Pierre de Bérulle. Iniziò la sua attività pastorale dedicandosi alla cura degli appestati e alle missioni popolari. Ebbe fama di grande predicatore.

 Fondò nel 1641 la Congregazione di Nostra Signora della Carità del Rifugio, un istituto religioso femminile destinato al recupero delle prostitute in cerca di redenzione.

 Consacrato sacerdote a Parigi, incominciò subito a esercitare con zelo il suo apostolato. Si dedicò quindi alle missioni e percorse la Normandia, una parte della Bretagna e la Borgogna

Con l’approvazione del cardinale Richelieu, nel 1643 San Giovanni Eudes abbandonò l’Oratorio e decise di dedicarsi alla formazione del clero secondo i dettami del Concilio di Trento.     

Dopo vent’anni di oratorio, ispirato dal Signore, fondò, assieme a cinque suoi compagni, la Congregazione dei Sacerdoti di Gesù e di Maria per la formazione dei chierici.

 All’età di 79 anni, affranto dalle fatiche e dagli anni, spirò santamente a Caen il 19 agosto 1680.