San Emmerano

La Chiesa solennizza in questo giorno la festa di San Emmerano

San Emmerano nasce intorno al 600 probabilmente a Poitiers, in Francia. Qui diventa sacerdote e viene nominato vescovo. Giunto in Baviera nel 649, si stabilisce a Ratisbona, dove per tre anni predica convertendo e battezzando molti pagani.

Per un malinteso viene inseguito durante un viaggio dal figlio del duca, catturato e torturato. La sua morte si colloca intorno al 652. Nel terzo anno della sua attività missionaria in Baviera, San Emmerano avrebbe voluto recarsi a Roma per riferire al papa i risultati ottenuti.

Durante il viaggio cade vittima di un fraintendimento: poiché la figlia del duca aspettava un figlio, San Emmerano, per proteggerla da una grave punizione, dice di essere il padre del bambino.

Ma Lamberto, figlio del duca, dà ordine di inseguire il vescovo che viene aggredito e torturato. Un sacerdote al quale San Emmerano aveva confidato ogni cosa, chiarirà i retroscena.

Al duca, sconvolto, non rimane che far traslare il cadavere del vescovo a Ratisbona, nella Abbazia di Sant’Emmerano