San Giovanni Boste

La Chiesa solennizza in questo giorno la festa di San Giovanni Boste

San Giovanni Boste nacque da famiglia cattolica a Dufton (Westmoreland) verso il 1544. Studiò al Queen’s College di Oxford, conseguendo il diploma di baccelliere e poi di Maestro delle Arti.

Fu per un certo tempo predicatore protestante, ma, riconosciuto il suo errore, si riconciliò con la Chiesa cattolica a Brome (Suffolk) nel 1576, si dimise dal collegio dei professori e, per studiare teologia, si portò a Reims, dove fu consacrato sacerdote il 4 marzo 1581.

Nell’aprile seguente ritornò in patria e si diede a una vita missionaria così intensa ed efficace, specialmente nel far rientrare nella Chiesa cattolica quelli che avevano riconosciuto con giuramento la supremazia spirituale di Elisabetta.

Per il tradimento di un falso amico, fu arrestato presso Durham, il 5 luglio 1593. Trasportato alla Torre di Londra, subì per quindici volte orrende torture, dopo le quali poté camminare solo appoggiandosi a una canna.

Ri­portato a Durham per le assise del 22 luglio, si di­chiarò innocente, si gloriò delle Messe celebrate, delle riconciliazioni ottenute con la Chiesa catto­lica e di tutto il lavoro compiuto a pro’ delle anime.

Il 24 luglio salì la forca recitando un’Ave Maria a ogni gradino del palco. Avrebbe voluto parlare al pubblico, ma non gli fu con­cesso e poté dire solo di sperare che la sua morte avrebbe parlato al cuore dei presenti, dicendo loro tutto quello che egli avrebbe voluto dire.

Quindi cominciò a recitare versetti dei salmi, ma ben presto fu impiccato e sviscerato. Ancora vivo, mentre gli strappavano il cuore, lo si udì raccomandare il suo spirito nelle mani del Signore.

San Giovanni Boste fu beatificato il 15 dicembre 1929.