Santa-Flavia-Domitilla

La Chiesa solennizza in questo giorno la festa di Santa Flavia Domitilla, martire

Santa Flavia Domitilla cadde vittima della persecuzione di Domiziano. Eusebio di Cesarea dice che era la nipote del console Flavio Clemente e che era stata relegata nell’isola di Ponza.

Verso la fine del IV secolo, Girolamo, raccontando il pellegrinaggio di Paola in Oriente, precisa che la viaggiatrice visitò nell’isola le celle “in cui Domitilla aveva subito un lungo martirio”.

Nel V secolo appaiono degli atti leggendari che le assegnano come compagni Nereo e Achilleo, sepolti anche loro nel cimitero di Domitilla, ma privi di altri elementi in comune con la Santa (personaggi storici, i soldati Nereo e Achilleo furono vittime delle persecuzioni che investirono l’esercito alla fine del III secolo).

Domitilla. è stata spesso confusa con la sua omonima zia, moglie del console Flavio Clemente, anch’essa vittima della persecuzione di Domiziano.