Antimo

La Geko Sant’Antimo fa suo il derby con la Del Fes Avellino (79-68) e mantiene l’imbattibilità casalinga

La Geko Sant’Antimo si aggiudica il derby con la Del Fes Avellino. È Ochoa a dare il  primo strappo santantimese (10-4) concretizzato da Pasquale Battaglia al 3’. La Del Fes risponde muovendo le torri e torna a -1 (12-11) al 6’ con tre punti del rientrante Hassan, ma i locali restano avanti con Cena e Maggio e poi chiudono a +10 con un’ulteriore prodezza del 22 sulla sirena (25-15).

La Geko affronta la ripresa con lo stesso starting five con cui aveva iniziato la gara: Cena segna subito dall’angolo, gli fa eco Coviello un minuto dopo e al 22’ è 47-39. La sospensione stavolta la chiede Benedetto, ne ottiene un 7-0 quasi istantaneo (Spizzchini sugli scudi) e la partita torna immediatamente sui binari dell’equilibrio (47-46 al 24’). Sant’Antimo si sblocca ancora una volta sull’asse Cantone-Ochoa ma Avellino c’è, e al 26’ ripristina la parità con una bomba di Basile (51-51). Sul traguardo parziale del 30’ arriva ancora prima la Geko (55-53 al termine di un 3’ periodo costellato di errori) ma il derby è ancora tutto da giocare.

Per sbloccare il risultato in avvio di ultimo quarto occorrono 104”, poi Cena infila due liberi e dopo la risposta di Mavric Cantone trova dall’arco il canestro del 60-55 (34’). È un momento chiave del match, ed Origlio se lo gioca con il giovanissimo Puca in campo: a far esplodere il PalaEdilgen però sono le bombe di Cantone, sempre lui, e Maggio, che riportano la Geko a +12 (69-57) con 3’30 da giocare. La Del.Fes resta aggrappata al cuore di Marra ma Sant’Antimo è lucida e concentrata. A chiudere definitivamente i giochi con 98” sul cronometro sono i liberi del capitano (77-64), grande protagonista dell’ultimo parziale. Finisce 79-68, per i ragazzi di Origlio è una vittoria preziosissima.

Le dichiarazioni di Coach Origlio

Siamo contenti, è la vittoria che volevamo e che ci serviva in un momento come questo. Complimenti ai miei ragazzi che hanno approcciato bene la partita e hanno mostrato grande carattere. Siamo in un momento di cambiamento, abbiamo sicuramente le rotazioni ridotte rispetto ai programmi, ma il gruppo ha prodotto una prestazione importante in una partita importante. I 5 giocatori in doppia cifra? La squadra è stata costruita senza individualità che possano catalizzare il gioco, tutti possono essere protagonisti e lo hanno dimostrato anche stasera”.

Geko Sant’Antimo – Del Fes Avellino 79 a 68 (25-15, 41-39; 55-53).

Geko Sant’Antimo: Maggio 14, Battaglia 14, Coviello 5, Cena 15, Ochoa 16; Cantone 15, Puca, Hajrovic. N.e.: Ratkovic, Sabbatino.
All.: Origlio.

Del Fes Avellino: Basile 6, Marra 15, Hassan 13, D’Andrea 11, Spizzichini 15; Cepic, Agbodan 4, Ense, Mavric 4. N.e.: Venga.
All.: Benedetto.

Arbitri: Grappasonno e Sette.